Home » Protezione civile

 

Per "Protezione Civile" si intende quel complesso di attività, anche preventive, che mirano alla sicurezza dei cittadini e dei loro beni minacciati o colpiti da eventi straordinari che richiedono risorse eccedenti quelle normalmente disponibili.

Il servizio di Protezione Civile delle MISERICORDIE rappresenta in Europa il maggiore fenomeno di Volontariato del settore.

 

In caso di necessità può intervenire attingendo risorse fra: oltre 70.000 confratelli: (di cui oltre 2.000 specializzati nel settore della Protezione Civile); 2.500 autoambulanze e 1.000 mezzi speciali ed inoltre dispone di Ospedali da Campo, Posti Medici Avanzati, Cucine da Campo, Sala operativa Nazionale e Centri Operativi. Protezione Civile

 

Le Misericordie, con il servizio di Protezione Civile sono operative nei seguenti settori:

 

– Soccorso Sanitario;

 

– Antincendio Boschivo;

 

– Raccolta di aiuti umanitari;

 

– Soccorso in mare;

 

– Soccorso Umanitario Internazionale;

 

– Servizi per la logistica degli evacuati;

 

– Vigilanza per la sicurezza lungo le coste;

 

– Protezione dei beni artistici ed ambientali;

 

– Gestione di Centri di Accoglienza profughi.

 

In seno alla Confederazione delle Misericordie d'Italia è costituito il “Gruppo Protezione Civile” (che è formato da tutti i gruppi locali delle Misericordie presenti in tutt'Italia) con lo scopo di intervenire nei casi di calamità naturali, quali frane, terremoti, alluvioni, ecc.,in attentati di qualsiasi genere in aiuto a popolazioni coinvolte in conflitti etnici e ridotte ad estrema indigenza (come nella spedizione umanitaria in Moldovia e durante il conflitto nei Balcani in Albania) e comunque ove vi sia una macro-emergenza.

 

Per fare questo sono necessarie strutture di pronto intervento da attivare in tempi brevissimi, in grado di rispondere all’emergenza in coordinamento fattivo con le autorità locali interessate.

 

L’operazione del gruppo è rivolta nel campo sociosanitario nonché ad opere di primo intervento tecnico compatibile con i mezzi e con gli operatori disponibili.

 

Il gruppo della Misericordia di Partanna conta su circa 20 volontari organizzati efficientemente, con esperienza ormai collaudata nel campo sanitario e sociale. Hanno alto spirito associativo, intervengono in piena autonomia e autosufficienza.

 

Per all’ammissione al gruppo è obbligatoria la frequenza a un corso di qualificazione e l’impegno attivo, oltre il normale servizio nella sede della Misericordia.

 

In questi anni gli interventi del gruppo di protezione civile sono stati numerosi.

 

Il gruppo ha sede nei locali della via Dalmazia, che in attesa di definitiva sistemazione e ristrutturazione funge da sala coordinamento e di pronto intervento nelle occasioni in cui i volontari vengono allertati. Responsabile del gruppo è il Consigliere Vincenzo Marchese.

 

Fanno parte della dotazione del gruppo 1 tenda da 10 posti; 2 gruppi elettrogeni da 5 KW ed 1 da 2,5 KW oltre ovviamente all’attrezzatura per la gestione di un campo (pale, brande, alimentari, impianti elettrici componibili, ecc.), oltre ovviamente ambulanze ordinarie ed attrezzate.

 

Protezione Civile Misericordia di Partanna - Il gruppo di Protezione Civile della Misericordia di Partanna, guidato dal responsabileProtezione civile misericordia di partanna Marchese Vincenzo, ha partecipato all’Emergenza Sisma in Abruzzo. La missione, durata sette giorni dal 22/05/09 al 31/05/09, nel comune di Bazzano provincia dell’Aquila; ha impegnato tre volontari: Francesco Genna con delega di capo squadra, Pietro Triolo e Marco Squadrito, un’autovettura Ford Focus ed attrezzatura logistica. Durante la missione i volontari hanno “toccato con mano” il disaggio sociale e la sofferenza della povera gente sfollata che stenta a convivere nelle tendopoli per la perdita dei propri cari e per le continue scosse di terremoto che mettono ancora più paura nel cuore della popolazione e portano sempre a pensare e non dimenticare quella drammatica notte del 06/04/09, dove insieme a tutte le macerie sono crollati anche tutti gli ideali di vita e di futuro… Rimanendo solo la speranza e l’affetto; che i Volontari di tutta Italia ogni giorno svolgendo il proprio ruolo non fanno mai mancare.

 

L’Esperienza, che hanno acquisito i nostri volontari, intendono ripeterla e invitano tutti quanti a provare, e non fermarsi solo all’esercitazioni e simulazioni programmate.

 

IL RESP. PROTEZIONE CIVILE

Vincenzo Marchese.

 

 

Condividi

 

 

 

 

 

 

 

 

Sito ideato, progettato e creato da Vito Caronna. Tutti i diritti riservati.